Torna al sito

venerdì 3 novembre 2017

Google AdWords: l'importanza di essere primi

produezero-google-adwords
In un'epoca in cui le persone sono ormai costantemente collegate e connesse nel web tramite tablet, smartphone e computer, è fondamentale valutare e affermare la propria presenza in internet.

venerdì 27 ottobre 2017

A spasso nello spazio con Google Maps

google-maps-produezero
Utilizzare Google Maps per cercare un ristorante, un'attività e, perché no, la Luna? Ora si può, grazie all'incredibile novità introdotta sulla piattaforma.

lunedì 16 ottobre 2017

Quando i Social diventano strumenti di difesa contro i bulli

noa-jansma-produezero-dearcatcallers
Nell'ultimo periodo sta facendo molto discutere l'iniziativa di una ragazza olandese, Noa Jansma, che ha creato su Instagram un profilo-denuncia contro coloro che l'hanno molestata per strada con commenti sgradevoli, fischi e battute di pessimo gusto. 
Il profilo si chiama Dearcatcallers, letteralmente "cari fischiatori", e in poco tempo ha raggiunto migliaia di followers: Noa ha pubblicato un selfie per ogni uomo che l’ha molestata per le strade della sua città, Amsterdam, per un totale di 24 selfie in un solo mese, quasi uno al giorno, accompagnate dalle descrizioni delle parole e degli insulti ricevuti. Il messaggio che manda attraverso queste foto non è quello che i complimenti non sono ben accetti, ma vuole sottolineare il disagio provato da molte donne quando vengono infastidite dagli uomini che superano quel limite tra molestia e complimento, esibendo un atteggiamento che ferisce la dignità delle persone. "Questo account ha come obiettivo la sensibilizzazione su come le donne sono considerate oggetti nella vita quotidiana. Molte persone non sanno quali siano e quanto frequentemente arrivino le molestie. Mostrerò tutti quelli che mi infastidiscono per un mese": queste sono le parole della giovane Noa Jansma per raccontare il suo obiettivo. 
Il progetto di Noa è finito gli ultimi giorni di settembre, ma la sua lotta contro i molestatori non si ferma. Nell'ultimo post pubblicato, la ragazza annuncia di aver passato il suo account ad altre ragazze, che continueranno a monitorare e a fotografare tutti i molestatori che incontreranno sulla loro strada.


Segui Produezero su Facebook:

mercoledì 20 settembre 2017

Google è pronta a rivoluzionare il campo medico con Senosis

google-senosis-produezero-medicina-salute
La nuova acquisizione in casa Google della start up americana Senosis potrebbe dare una notevole svolta sia negli affari di Big G che nel mondo della medicina.

lunedì 11 settembre 2017

Facebook rende il Safety Check permanente e introduce "Community Help"

uragano-irma-safety-check-facebook-produezero
A causa del numero sempre maggiore di attentati terroristici e calamità naturali che avvengono in tutto il mondo e con una frequenza crescente, Facebook ha deciso di rendere l’opzione del Safety Check permanente e sempre accessibile. Cos'è il Safety Check?

lunedì 4 settembre 2017

Facebook Marketplace: la nuova piattaforma per vendere e comprare sul social

facebook-marketplace-produezero
Quante volte vi è capitato di trovare vecchi “reperti” abbandonati in cantina, pensare di metterlo in vendita su qualche piattaforma di compravendita online, ma non sapere quale scegliere tra le tante a disposizione?

martedì 29 agosto 2017

Sarahah: l’app dell’estate mette a rischio la privacy degli utenti

sarahah-produezero-privacy
Diciamocelo, quanti di noi prestano attenzione ai permessi richiesti quando scarichiamo una nuova app sul telefono, soprattutto quando si tratta di una delle grandi novità del momento che spopola in tutto il mondo? 

venerdì 11 agosto 2017

Confonde i servizi di Google, il conto è caro per un 12enne

Alla fine è riuscito a diventare famoso. La notorietà, però, gli è arrivata per un errore. Un errore da 100mila euro. Protagonista della storia che vi raccontiamo oggi, un 12enne spagnolo, con un sogno: diffondere la musica della sua band e diventare una star del web.

giovedì 10 agosto 2017

Google, le "chiavi" per il web? A 13 anni


Quando si diventa "maggiorenni" per navigare su internet? Il dibattito è aperto, ma questa notizia fa sicuramente discutere: Google chiederà ai ragazzini  se vogliono prendere possesso del profilo creato dai genitori con l'applicazione Family Link al compimento del 13esimo anno di età.

venerdì 28 luglio 2017

Google: dopo 7 anni, addio alla funzione Instant Search

Addio a Google Instant. Il servizio che consentiva di vedere nell'immediato i risultati delle ricerche su Google durante la digitazione delle parole chiave, dopo 7 anni, è andato in pensione. Motivo: l'utilizzo del motore di ricerca sui dispositivi mobili, in particolare sugli smartphone.

mercoledì 19 luglio 2017

Google Maps in aiuto per pianificare al meglio vacanze e “partenze intelligenti”

google-maps-produezero-info-traffico
Google Maps vuole diventare a tutti i costi un’applicazione indispensabile per tutti i suoi utenti, soprattutto per quelli che la utilizzano come navigatore. Il nuovo aggiornamento, infatti, potrebbe essere la salvezza per pianificare le “partenze intelligenti” delle vacanze estive o i weekend fuori porta.

giovedì 29 giugno 2017

Google My Business introduce interessanti novità per le aziende presenti sulla piattaforma

produezero-google-my-business-post
Era da diverso tempo che Google non introduceva alcuni aggiornamenti e migliorie per la sua piattaforma Google My Business. Questa settimana, invece, ecco arrivare una nuova funzionalità: d’ora in poi sarà possibile aggiungere “Post” alla pagina, proprio come un aggiornamento di Facebook e di altri Social Network.

venerdì 23 giugno 2017

Produezero Srl diventa Google Partner

produezero-google-partner

In questi giorni Produezero Srl è diventata a tutti gli effetti una web agency Google Partner. Questo importante traguardo è motivo di orgoglio per tutto lo staff Produezero, ma soprattutto conferisce alla nostra agenzia professionalità e sicurezza, fattori fondamentali per i clienti che si affidano ai nostri esperti Google AdWords per ottenere risultati concreti.

mercoledì 14 giugno 2017

Hai un’attività? Ecco perché devi investire nel Digital Marketing

produezero-digital-marketing-web-agency
Il Digital Marketing ormai è considerato un must per tutte le grandi imprese e aziende di qualsiasi settore. Chi non “gioca” con i Social Media o non incrementa la visibilità nel web non ha ancora capito come poter sfruttare al meglio questo canale per catturare l’interesse delle persone e trovare potenziali clienti.

venerdì 5 maggio 2017

Stasera Pizza? Ma su Google Maps viene segnalata una casa privata.

google-maps-darwin

Capita a tutti di cercare su Google Maps un nuovo ristorante da provare e in cui passare la serata con la famiglia e gli amici, ma l’australiano Michael McElwee non avrebbe mai pensato che quel nuovo locale fosse proprio casa sua

lunedì 24 aprile 2017

venerdì 17 marzo 2017

Map Maker va in pensione: arriva la moderazione su Google Maps

google-map-maker
Google Map Maker, il programma che permette agli utenti di personalizzare le mappe online e di fornire informazioni su attività e luoghi, terminerà ufficialmente la sua funzione a partire dal 31 marzo 2017, lasciando spazio alle nuove modifiche integrate in Google Maps, sia nella versione per computer desktop sia in quella per dispositivi mobili. Questa decisione permetterà di aiutare gli utenti di Google Maps a modificare più facilmente le mappe da casa o ovunque si trovino. Ovviamente le modifiche dovranno essere visionate prima di essere inserite, per questo motivo gli utenti iscritti al programma Local Guides di livello 5 avranno il “compito” di moderare le informazioni e i suggerimenti proposti e contribuire ad aggiornare le mappe con le loro conoscenze grazie alla funzione “Verificare i Fatti”. La scelta di limitare tale funzione solo a questa tipologia di utenti è quanto mai sensata, dal momento che raggiungere il livello 5 è molto difficile e impegnativo. 
Le funzioni principali di modifica attualmente disponibili su Google Maps includono:

  • Aggiunta di un luogo mancante
  • Modifica delle informazioni su un luogo
  • Condivisione di maggiori dettagli di un luogo
  • Moderazione delle modifiche
  • Visualizzazione dello stato delle modifiche

Nel corso delle prossime settimane Google introdurrà nuove caratteristiche, tra cui la possibilità di segnalare problemi su più segmenti di strada in una sola volta e la possibilità di riportare i luoghi sulla mappa anche su strade mancanti, inoltre continuerà a lavorare su altre funzionalità con l’obiettivo di mantenere i dati di Google Maps sempre accurati e aggiornati.

Affidati allo staff di ‪Produezero‬ per geolocalizzare la tua attività su Google Maps in modo professionale e farti trovare da nuovi potenziali clienti.


Segui Produezero su Facebook:

giovedì 23 febbraio 2017

Cerchi lavoro? Trovalo su Facebook

Facebook-trova-lavoro
Il Social Network per eccellenza punta sempre più in alto. Dopo aver introdotto numerosi servizi funzionali per i privati e per le aziende, come la piattaforma di lavoro Workplace, Facebook introduce una nuova funzione che farà sicuramente concorrenza a Linkedin e a tutti i portali “Trova Lavoro”: Facebook Jobs

venerdì 27 gennaio 2017

Google Maps: trovare parcheggio non è mai stato così semplice

google-maps-parcheggio
Google è sempre in prima linea nell'offrire servizi all'avanguardia e che consentono di rendere più facile la vita dei propri utenti. Dopo avere introdotto recentemente le segnalazioni sull'affollamento di locali e altri luoghi pubblici, lancerà in alcune città degli Stati Uniti una nuova funzione che prevede di risolvere uno dei problemi fondamentali degli automobilisti: trovare il  parcheggio

martedì 17 gennaio 2017

Google Maps: le 7 funzioni che ti cambieranno la vita

google-maps
Appuntamento urgente, traffico paralizzato e non conosci strade alternative. Qui entra in gioco il salvatore della maggior parte degli utenti: Google Maps, il navigatore più utilizzato al mondo e l’App più scaricata dai principali store. Il suo utilizzo solo come guida è limitato rispetto a tutte le funzioni e potenzialità che l’applicazione può svolgere.

lunedì 9 gennaio 2017

Incidente tra Camion e treno: Apple, Google Maps e i passaggi a livello

incidente-google-maps
Quasi due anni fa, in California, un uomo alla guida di un camion finì bloccato sui binari di una ferrovia dopo aver seguito le indicazioni di Google Maps, provocando un incidente con un treno in arrivo in cui perse la vita il macchinista. Google Maps non indicò né la presenza del passaggio a livello né segnali di pericolo, per questo motivo l’uomo si ritrovò bloccato in mezzo alle rotaie.